Hasta la Victoria Cuba!

Trovare le parole per descrivere un paese complesso e ricco di storia come Cuba non è semplice. Essere di parte o essere contro gli avvenimenti che hanno caratterizzato Cuba ed il suo popolo può essere facile se si ragiona per luoghi comuni, ma può diventare difficile e complesso se si studiano a fondo tutti gli avvenimenti che hanno portato Cuba ad essere quella che è. Chi può essere così presuntuoso da elargire sentenze su cosa sia stato giusto o sbagliato in anni così difficili e tribolati come quelli vissuti da Cuba fra guerre, rivoluzioni, regimi ed embarghi?

Nemmeno io conosco in profondità le intrigate vicende cubane, io vi posso solo raccontare attraverso alcune fotografie i colori, la confusione, la povertà, la voglia di cambiamento, ed in ogni caso, l’intrinseca gioia di questo paese e del suo popolo e lasciare ad ognuno di voi il proprio pensiero.

Plaza Vieja

Plaza Vieja era il luogo dove venivano eseguite le sentenze capitali, i processi, i combattimenti dei tori, e dove si celebravano le varie festività popolari. La complessa architettura urbana di Plaza Vieja è riscontrabile nei pregevoli edifici coloniali dei secoli XVII, XVIII, e XIX, e da alcuni esempi di costruzioni di inizio XX secolo.

La Città Vecchia

La Havana Vieja venne fondata dagli spagnoli nel 1519 nel porto naturale della baia dell’Avana. Essa divenne un punto di sosta per i galeoni spagnoli nel passaggio dal “nuovo mondo” al vecchio continente. Nel diciassettesimo secolo fu uno dei principali centri della cantieristica navale. La città venne costruita con edifici in stile barocco e neoclassico. Molti di questi palazzi sono andati in rovina nella seconda metà del XX secolo, ma alcuni sono stati ristrutturati. I pittoreschi vicoli della zona contengono molti edifici, che rappresentano forse fino a un terzo dei circa 3.000 edifici che si trovano a L’Avana Vecchia. L’antica città è formata dal porto, dal centro ufficiale e dalla Plaza de Armas.

Le Malecon

Il Malecón, ufficialmente Avenida de Maceo, è un’ampia arteria a sei corsie situata di fronte al mare nella costa settentrionale de L’Avana.
È protetta interamente nella sua lunghezza da un enorme muro ed è lunga otto chilometri, dal Puerto de La Habana, il porto della città situato ne La Habana Vieja, fino al quartiere del Vedado.
La sua costruzione iniziò nel 1901, sotto il governo provvisorio statunitense, e continuò in tappe successive per circa cinquant’anni. L’obiettivo della sua costruzione fu quello di proteggere la città dalle acque, tuttavia in seguito divenne un luogo abituale per le passeggiate notturne dei cittadini e per pescatori occasionali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *